Le leggi di Stabilità 2015- 2018 hanno introdotto il credito d’imposta a favore di tutte le imprese che effettuano, nel periodo 2015-2020, investimenti industriali per progetti di innovazione tecnologica. L’agevolazione riguarda esclusivamente gli investimenti incrementali rispetto alla media degli anni 2012-2014 e può essere richiesta per gli anni 2015-2020.

Riferimenti Legislativi

 

  • Art. 3 Decreto Legge  23 dicembre 2013, nr.145
  • Art.1 comma 35 Legge 23 Dicembre 2014, n. 190
  • Circolare Agenzia delle Entrate nr. 5° del 16.03.2016
  • Circolare Agenzia delle Entrate nr. 13E del 27/04/2017

 

Come si accede

 

  • Automaticamente in fase di redazione di bilancio, indicando le spese sostenute nella dichiarazione dei redditi, nel quadro RU del modello Unico
  • Sussiste l’obbligo di documentazione contabile certificata

 

 

Attività ammissibili

 

Le attività connesse con l’innovazione tecnologica, la ricerca e lo studio e realizzazione di nuovi prodotti o processi produttivi, incluse quelle attività (produttive, ingegneristiche, progettuali, ecc.) che possono essere qualificabili e certificabili come tali se finalizzate allo sviluppo di prodotti, processi, produzione, test e collaudi, progettazione ed implementazione di nuove tecnologie di qualsiasi natura.

 

 

Costi agevolabili

 

Sono agevolate al 50 % le seguenti spese sostenute dalle Imprese se qualificate e certificate come spese relative ad attività ammissibili:

  • Personale impiegato nelle attività di ricerca e sviluppo. 
  • Quote di ammortamento di strumenti e attrezzature e laboratorio
  • Spese relative a contratti con università, enti di ricerca e simili, con altre imprese
  • Competenze tecniche. Brevetti, marchi, licenze SW.

 

Vantaggi

 

  • Il Credito di Imposta è completamente detassato e pertanto non concorre alla base imponibile
  • Il Credito di Imposta è cumulabile – sullo stesso progetto – con altri finanziamenti fino al 100%
  • Il Credito di Imposta è compensabile con tutte le principali voci di imposta (IVA, IRES, IRAP, INPS) autonomamente con F24

 

 

Collabora con ENERGREENUP

 

 

Perché collaborare con ENERGREENUP?

  • È una start-up innovativa, definita ai sensi del DL 179/2012,  equiparabile alle Università ed enti di ricerca, con il vantaggio di avere una struttura più snella, veloce e flessibile;
  • Con ENERGREENUP  le spese sostenute possono essere oggetto del credito d’imposta, con detrazione del 50% (sulla quota incrementale);
  •  Ha un team di ricerca altamente qualificato (dottori di ricerca e laureati), in continua crescita professionale in grado di affiancare le aziende

 

Per saperne di più

MINI GUIDA ENERGREENUP
Mini guida CREDITO D'IMPOSTA.pdf
Documento Adobe Acrobat [629.7 KB]
Stampa Stampa | Mappa del sito Consiglia questa pagina Consiglia questa pagina
© energreenup s.r.l via Parata, 3 Pietramelara (CE) 81051 P.IVA 04170100616